La fotografia astratta di Manuele Elia Marano

Modul Print

Con la nuova raccolta Astrazioni , l’architetto/fotografo friulano Manuele Elia Marano continua la sua sperimentazione, esplorando i sottili confini tra segni, significati e realtà. Una ricerca sui limiti concettuali dell’arte fotografica.

Accetto il tragico conflitto tra la vita che cambia continuamente e la forma che la fissa immutabile. (Tina Modotti)

La nostra selezione

Clic su una fotografia per avviare la gallery

Astrazioni 1Astrazioni 2Astrazioni 3Astrazioni 4Astrazioni 5Astrazioni 6Astrazioni 7Astrazioni 8Astrazioni 9Astrazioni 10Astrazioni 11

Paolo Francescon Fotografo
Avatar
Informazioni su Manuele Elia Marano 5 Articoli
Manuele Elia Marano nasce ad Udine l’8 dicembre 1958. Laureato in Architettura segue per più anni, presso lo IUAV di Venezia, i corsi di fotografia tenuti dal fotografo Italo Zannier. Si è da sempre interessato al linguaggio fotografico, prima analogico ed in seguito digitale. Partendo dalla fotografia architettonica ha successivamente rivolto i suoi interessi anche al paesaggio ed alla figura umana.