L’Intelligenza Artificiale per analizzare dipinti antichi

L’Intelligenza Artificiale ha scoperto nuovi dettagli rispetto ai dipinti dei Maestri Antichi. Questa tecnologia è stata utilizzata per analizzare immagini digitali a raggi-x ad alta definizione del famoso Polittico dell’Agnello Mistico o Polittico di Gand, come parte di un progetto investigativo guidato dalla UCL.

Ci si aspetta che la scoperta migliorerà le nostre conoscenze dei capolavori dell’arte e offra nuove opportunità per l’investigazione, la conservazione e la presentazione dell’arte.

I ricercatori della UCL e della Duke University hanno lavorato con immagini tecniche acquisite dal Polittico dell’Agnello Mistico dei fratelli Van Eyck, una larga e complessa pala d’altare del 15esimo secolo situata nella Cattedrale di San Bavone, in Belgio, come parte di una ricerca collaborativa più ampia che include anche la Galleria Nazionale.

Il documento “Intelligenza Artificiale per l’Investigazione dell’Arte: raccogliere la sfida di separare le immagini a raggi-x del Polittico dell’Agnello Mistico”, dimostra come gli accademici abbino usato un algoritmo appena sviluppato per studiare immagini a raggi-x miste contenenti caratteristiche del davanti e del retro dei pannelli a doppio taglio del dipinto che gli scienziati hanno decostruito in due immagini chiare.

Queste immagini sono parte di un set complessivo di immagini ad alta risoluzione acquisite usando diversi tipi di tecniche come parte della conservazione in corso sul polittico da parte del Royal Institute for Cultural Heritage (KIK-IRPA), fornendo una mole di dati da analizzare e interpretare.

“Questo approccio dimostra che le tecniche dell’intelligenza artificiale orientata -potenziata dal profondo apprendimento- possono essere potenzialmente usate per risolvere le sfide che insorgono nell’investigazione dell’arte”, ha commentato il Dottor Miguel Rodrigues (UCL Electronic & Elecrical Engineering).

“Ci piacerebbe vedere l’impatto che lo sviluppo di simili impostazioni orientate all’intelligenza artificiale avranno sulla nostra capacità di rilevare altre caratteristiche nascoste dei dipinti come per esempio disegni precedenti in seguito cancellati,” ha continuato.

Il Polittico inizialmente consisteva in dodici pannelli. Le due ali, ciascuna composta inizialmente da quattro pannelli -dipinti su entrambi i lati- potevano venire completamente aperte nei giorni di festa per rivelare i quattro pannelli centrali. Il dipinto è sopravvissuto alla distruzione nel corso dei secoli e al sequestro da parte dei Nazisti negli anni Quaranta.

Le immagini a raggi-x rappresentano uno strumento prezioso per l’esaminazione e la restaurazione dei dipinti dal momento che possono aiutare a stabilire le condizioni di un pezzo e procurare informazioni interne alla tecnica dell’artista.

Tuttavia la natura penetrante dei raggi-x significa che tutto ciò che incontrano nel loro cammino risulterà nell’immagine finale, ciò fornisce molte informazioni ma può produrre immagini difficili da interpretare. Questo accade in particolare per pannelli dipinti su entrambi i lati o nel caso in cui un artista riutilizzi una tela.

Separando le complesse immagini a raggi-x, il nuovo algoritmo permette agli storici, ai conservatori e ai restauratori d’arte di interpretare meglio i dipinti dei Maestri Antichi, e le informazioni rilevate possono aiutare gli esperti quando è necessario proteggere e restaurare pezzi delicati.

Impostazioni di apprendimento profondo vengono ora utilizzate per far fronte alle sfide che insorgono in altri settori che includono l’ambito della salute, della tecnofinanza, della difesa e della sicurezza.

Hélène Dubois, Capo del Progetto di Conservazione dell’Polittico dell’Agnello Magico, Royal Institute of Cultural Heritage (KIK-IRPA) ha affermato: “L’applicazione dell’intelligenza artificiale alla trasformazione delle immagini a raggi-x fornirà degli strumenti estremamente utili per decifrare tecniche complesse. La debolezza strutturale del supporto in legno e del terreno e della stesura del dipinto potranno venire determinati con maggiore precisione.”

“Queste immagini saranno utili anche a comprendere le tecniche e i cambiamenti apportati dai fratelli Van Eyck durante il corso delle successive esecuzioni di questo unico capolavoro. Questo nuovo sviluppo dell’uso dei tradizionali raggi-x rappresenta un grande potenziale per innumerevoli applicazioni nell’ambito della conservazione di insostituibili pezzi d’arte.”

Il Team di Conservazione del Polittico dell’Agnello Magico e gli scienziati coinvolti in questo progetto impegnativo investigheranno in seguito come l’algoritmo possa condurre a nuove informazioni che supportino il loro lavoro di conservazione.

Questa ricerca è stata fondata dall’EPSRC e dalla Simons Foundation.

Link articolo originale inglese