Attività di ricerca sul paesaggio e la cura dei luoghi

La Fondazione Benetton Studi Ricerche, con sede a Treviso, propone per il 2017/2018 la terza edizione del bando di borse di studio semestrali. Il finanziamento del progetto rientra nel quadro più ampio delle attività di ricerca sul paesaggio e la cura dei luoghi, sviluppate con il proprio Comitato scientifico. Sono intitolate rispettivamente a Sven-Ingvar Andersson (1927-2007), Rosario Assunto (1915-1994) e Ippolito Pizzetti (1926-2007), tre figure straordinarie e fondamentali per il lavoro scientifico della Fondazione fin dalla sua istituzione, la cui eredità culturale e professionale continua a ispirare e orientare gli studi e le ricerche sul paesaggio. Questa la ragione per cui le borse di studio sono indirizzate a tre aree tematiche che ne rappresentano il profilo culturale e il campo operativo:

  • Progetto di paesaggio, omaggio a Sven-Ingvar Andersson, presenza europea cruciale per l’ispirazione scientifica e inventiva nel campo degli studi e dei progetti di paesaggio, che ha costituito, negli ultimi decenni del Novecento, l’esempio più alto e compiuto della peculiare scuola scandinava di moderna arte del paesaggio,
  • Teorie e politiche per il paesaggio, onora il pensiero e l’attenzione di Rosario Assunto verso la cura e la difesa dei giardini; egli ha affermato il loro valore insostituibile in quanto patrimoni di memoria e luoghi pensati e realizzati per vivere la contemplazione, tanto che Matilde Bonato, vincitrice della borsa di studio 2016, l’ha definita “una filosofia progettuale e aperta al divenire”,
  • Natura e giardino, dedicata a Ippolito Pizzetti, pioniere autodidatta che iniziò a fare il paesaggista nel nostro Paese che ancora oggi stenta a mettere a fuoco tale professione, come ha spiegato Pierfrancesco Stella, anch’egli vincitore della borsa di studio 2016.

    Questa edizione si dedica alla ricerca in due delle tre aree tematiche: Progetto di paesaggio e Teorie e politiche per il paesaggio.
    Per la prima borsa di studio, Progetto di paesaggio, viene richiesto un progetto di ricerca centrato sul tema del rapporto tra gli studi sul giardino storico e la cultura del progetto contemporaneo in Europa.
    Per la seconda, Teorie e politiche per il paesaggio, viene invece richiesto un progetto di ricerca relativo al tema dell’alta formazione nel campo del paesaggio e del giardino in Europa, inteso come costruzione di un bilancio critico e aggiornato del panorama attuale.
    Saranno privilegiati i progetti in grado di valorizzare e confrontarsi con le esperienze condotte dalla Fondazione nei suoi trent’anni di attività. I candidati possono presentare, individualmente, un solo progetto di ricerca, originale e costruito esplicitamente attorno a una delle due aree tematiche.

    Informazioni

    Scadenza: le domande dovranno essere presentate entro il 31 agosto 2017.
    Valore: 10.000 euro (lordi) ciascuna.
    A chi si rivolge: a laureati (laurea magistrale) e post laureati italiani e stranieri, che non abbiano compiuto 40 anni alla data di scadenza del bando.
    Non possono concorrere i titolari di assegni di ricerca, né coloro i quali ricoprano un impiego pubblico o privato e svolgano una qualunque attività lavorativa in modo continuativo.
    Periodo di svolgimento: dal 1° dicembre 2017 al 30 maggio 2018.
    Sede di lavoro: i borsisti svolgeranno la ricerca presso la Fondazione Benetton (Treviso) e ogni borsista avrà un referente scientifico nominato dal Comitato scientifico della Fondazione.

    I candidati saranno selezionati sulla base della domanda di ammissione. Il bando è disponibile cliccando qui o nel sito www.fbsr.it, così come anche il modulo per la candidatura, oppure può essere ritirato presso la segreteria della Fondazione (via Cornarotta 7, Treviso, aperta dal lunedì al venerdì, ore 9-13 e 14-18). La domanda, con i vari allegati richiesti, dovrà essere inviata all’indirizzo paesaggio@fbsr.it con oggetto “Borse di studio sul paesaggio 2017/2018”, oppure fatta pervenire con altra modalità alla segreteria della Fondazione con la stessa scadenza. In ogni caso i documenti dovranno pervenire esclusivamente in formato elettronico, file word o pdf.

    Referenti interni delle borse di studio sul paesaggio
    Luigi Latini, presidente del Comitato scientifico;
    Federica Lovascio, segreteria;
    Simonetta Zanon, responsabile progetti paesaggio (coordinamento).

    Comitato scientifico della Fondazione Benetton Studi Ricerche
    Maria Teresa Andresen, Università di Porto;
    Giuseppe Barbera, Università di Palermo;
    Hervé Brunon, Centro André Chastel, Parigi, CNRS;
    Anna Lambertini, Università di Firenze;
    Luigi Latini (presidente), Università Iuav di Venezia;
    Monique Mosser, Scuola superiore di architettura di Versailles, CNRS;
    Joan Nogué, Università di Girona;
    Lionello Puppi, professore emerito dell’Università Ca’ Foscari di Venezia;
    José Tito Rojo, Università di Granada;
    Massimo Venturi Ferriolo, Politecnico di Milano.